Le Domeniche con Carlo Goldoni

Il Teatro dei Pazzi è lieto di inviatrvi alla nuova rassegna pomeridiana domenicale dal nome "Le Domeniche con Carlo Goldoni"  quattro appuntamenti tra Ottobre e Novembre con le grandi commedie del celebre autore veneziane Carlo Goldoni.

Vi aspettiamo presso la sala del Teatro dei Pazzi in via Vittorio Veneto 75 a San Donà di Piave.

Inizo spettacoli ore 16:00.

LA BARCA DEI COMICI

"La barca dei comici" ripercorre un episodio reale della vita di Carlo Goldoni che, dopo essere fuggito su una barca che portava in tournèe una compagnia di comici, scopre la propria vocazione artistica. Subito per "magia" Goldoni si trasforma in "commediante" invita i compagni ad iniziare lo spettacolo che proporrà al "pubblico.

  • Data: domenica 12 novembre 2017
  • Ora inizio: 16:00
  • Luogo: sala Teatro dei Pazzi

LA PUPILLA RITROVATA

Uno strano personaggio interrompe continuamente la recita di una compagnia di comici. C'è un tutore che smania per la propria figlioccia, innamorata, invece, del vicino di casa. Il solito mezzano ingarbuglia la vicenda e gli equivoci sono assicurati. Il deus ex machina, nella persona di una vecchia balia, risolve l'inghippo. Alla fine ci saranno brindisi e confetti ed un nuovo personaggio entrerà a far parte della compagnia ...

  • Data: domenica 26 novembre 2017
  • Ora inizio: 16:00
  • Luogo: sala Teatro dei Pazzi

I RUSTEGHI

Siamo nell’entroterra veneziano dove Sior Lunardo vuole sposare sua figlia Lucietta e combina il matrimonio con l’amico Maurizio, vedovo, che ha un giovane figlio Filippetto; i due “rusteghi” si mettono d’accordo sulle nozze, sulla dote ect ect e sul fatto che ovviamente i due giovani si vedranno solo al momento delle nozze, perchè così si deve fare fra gente onesta e senza tante discussioni. Ai due “rusteghi” si aggiungono gli amici Simon e Canciano, “rusteghi” a loro volta e sposati regolarmente….

  • Data: domenica 15 ottobre 2017
  • Ora inizio: 16:00
  • Luogo: sala Teatro dei Pazzi

IL CAMPIELLO

Nel Campiello Goldoni riafferma le sue qualità di grande realista e osservatore umanissimo, ma non certo bonario e lezioso. Doti che del resto emergono anche nelle sue commedie di ambiente borghese, seppure rivestite di altri panni, e che qui ricorrono a uno straordinario uso del verso e della rima, quasi a sottolineare l’innata eleganza del linguaggio degli umili, così vicina alle sue più autentiche e vitali ragioni espressive.

  • Data: domenica 22 ottobre 2017
  • Ora inizio: 16:00
  • Luogo: sala Teatro dei Pazzi