Una piccola ricorrenza coniugale

di Giovanni Giusto

Liberamente tratto da “Piccoli crimini coniugali”di E.E. Schmitt

Regia di Giovanni Giusto

Nel giorno di San Valentino una coppia si ritrova sempre  al tavolo dello stesso ristorante per 35 anni! La loro romantica ricorrenza coniugale si trasforma nell’occasione perfetta per scrutare nei meandri di un matrimonio inquieto e tenace; fatto di scontri, piccole meschinità, sospetti e riconciliazioni. 

Un viaggio prima scandito dai sogni dell’amor giovane e poi dai ricordi che sfociano  nella valutazione di una vita che li mette ancora uno di fronte all’altra, insieme, ancora uno per l’altra.

Liberamente ispirato a “Piccoli crimini coniugali”, opera capolavoro di E.E. Schmitt, “Una piccola ricorrenza coniugale ” è uno spettacolo intenso sulla coppia che interroga lo spettatore ad ogni tappa della vita amorosa: il primo sorriso, la prima notte, il primo litigio,  la prima seccatura, il primo malinteso, la prima separazione, la riconciliazione,  il tutto condito con quel tocco di ironia in puro stile Teatro dei Pazzi.

Seguici su: