Bob Marley

IL PRINCIPE DELLA PACE

Reading concerto
Di Giovanni Giusto

Un racconto che si svolge attraverso le canzoni che hanno fatto la storia del reggae e che l’hanno reso popolare a livello mondiale, in un’epoca in cui esisteva solo il rock.

Un racconto che risponde ad una semplice domanda: cosa ha permesso a Bob Marley, un bambino di umilissime origini nel ghetto giamaicano, di divenire una star internazionale e, soprattutto, una vera icona pacifista? C’entra sicuramente il suo utopico progetto di autoproduzione, ma anche la passione per il calcio e quell’attentato con 56 colpi. Ha a che vedere, forse, con gli amici persi per mano delle gang, e di certo è legato alla filosofia rastafari, di cui diventa profeta, e alla prematura morte, incredibile, per una banale ferita mal curata. Tutto ciò che ha fatto sentire Bob Marley rifiutato fin da giovane è ciò che alla fine lo ha reso universale e consacrato dalla storia come un principe della pace.

“Ho un’unica ambizione, sai. Vorrei vedere l’umanità vivere insieme, neri, bianchi, cinesi, chiunque… tutto qua”. Bob Marley

Seguici su: